RetroMagazine World n° 39 – Settembre 2022

Tutti noi appassionati di retrocomputing e retrogaming, chi più chi meno, nutriamo una passione speciale per l’hardware. I giocatori occasionali di vecchi e nuovi titoli a volte si accontentano di emulatori software o dei riproduttori di hardware come le serie Mini/Maxi/Next o Mist/Mistica/Mister. Ma…

Read More

RetroMagazine World n° 37 – Maggio 2022

Nei nostri quasi 6 anni di vita, i cambiamenti si sono susseguiti in maniera sistematica, per fare in modo che la rivista e tutto quello che le gira attorno, potesse evolvere sempre in qualcosa di meglio. L’ennesimo passo per continuare questo percorso evolutivo é stata la creazione dell’Associazione Culturale RetroMagazine World.

Read More

RetroMagazine World n° 36 – Aprile 2022

WikiPedia definisce la zona di comfort come …uno stato psicologico in cui un individuo percepisce tutto come familiare e si sente a suo agio…
Ma cosa succederebbe se decidessimo di abbandonare questa zona di comfort? Cosa succederebbe se decidessimo di provare ad utilizzare e a conoscere in maniera più approfondita i sistemi a noi non familiari?

Read More

RetroMagazine World n° 35 – Febbraio 2022

RetroMagazine World, ad ogni uscita nelle due versioni, in italiano e in inglese, registra ormai un sempre crescente numero di lettori e suscita un costante interesse per gli argomenti trattati. La nostra scelta di evitare la distribuzione di copie stampate, oltre a tenerci lontano da una serie di problemi derivanti dalla gestione degli abbonamenti e delle spedizioni, porta alcuni vantaggi…

Read More

RetroMagazine World n° 34 – Dicembre 2021

E anche questo 2021 è arrivato alla fine. Un altro anno passato nella morsa del COVID. Nel mio articolo di quarta del numero di fine 2020 avevo auspicato la fine dell’emergenza pandemica… Forse me la sono gufata, quindi quest’anno non commetteró lo stesso errore.

Read More

RetroMagazine World #05 – Eng – January 2021

8-bit Christmas Holidays. After a year like this one, spent mostly indoors or with a mask over your face, you may not feel much like celebrating the Christmas holidays, if for no other reason than the staggering number of victims of this damn virus.

Read More