Jump Out

Jump Out é un puzzle game del 2021, sviluppato da Vector Games e rilasciato gratuitamente al grande pubblico.
Nel gioco, con visuale dall’alto, impersoniamo una simpatica biglia, che chiameremo Steve. Steve é una persona assolutamente ordinaria che non ha necessitá speciali. Tutto quello che vuole fare é andare a lavoro ogni mattina. Sembra semplice vero? Purtroppo il sistema pensionistico sta cercando in tutti i modi di risparmiare sugli emolumenti e Steve é una delle vittime di questo sistema truffaldino.

Read More

RetroMagazine World n° 46 – Febbraio 2024

I numeri del movimento retrocomputing e retrogaming hanno ormai raggiunto livelli davvero notevoli. Il numero degli appassionati cresce in continuazione ormai da diversi anni e con la platea sempre in aumento sono molte le iniziative (commerciali e non) che nascono e si sviluppano per intercettare le richieste e i gusti del pubblico. Molte sono anche le iniziative editoriali…

Read More

Commodore 64 OS – Il nuovo sistema operativo

Cos’è C64 OS?
Un tentativo di creare un nuovo sistema operativo veloce per il C64 con un’interfaccia utente unica, semplice e funzionale, il tutto nelle limitazioni dei 64k di memoria.
Viene fornito su una scheda SD da 16 mb (pacchetto STARTER) o da 64 mb (pacchetto STANDARD), progettata per l’uso con soluzioni di disco rigido come SD2IEC, IDE64, RAMlink e CMD.

Read More

Il problema delle N regine

Il problema delle N regine consiste nel collocare, in una scacchiera quadrata NN, N regine degli scacchi in modo che nessuna di esse minacci una delle altre (la regina degli scacchi minaccia i pezzi che si trovano sulla sua linea, sulla sua colonna o sulle diagonali parallele alle due diagonali della scacchiera)…

Read More

Adventure – Commodore 64 – Basic V2

Torna il Commodore 64 su RetroLiPS con un’avventura testuale che ho trovato su un file di testo che avevo archiviato diversi anni or sono dentro un hard disk portatile.

Non sono riuscito a trovare informazioni riguardo a questa avventura ma ho deciso di pubblicarla ugualmente anche perché la sfida é a dir poco ostica. Se riuscite a portare a termine la sfida, fatemi un fischio, cosí da aggiungere la soluzione all’articolo.

Read More

RetroMagazine World n° 45 – Novembre 2023

Il retrograming ed il retrocomputing in generale non sono mai stati così vivi. Qualcuno forse ne dubiterà anche se chi legge la nostra rivista probabilmente è un appassionato come noi, ma potrebbe, ciononostante, non essere d’accordo con me.
Potrei aggiungere anzi che il panorama si rinnova continuamente. Nuovi progetti hardware e software continuano a nascere e tenere accese le nostre passioni, e a volte le rinnovano…

Read More

RetroMagazine World n° 44 – Settembre 2023

Il mondo dei videogames è davvero strano. Nonostante periodicamente vengano rilasciate opere che sfruttano perfettamente le ultime novità tecnologiche sembra che i giocatori non si riescano mai a staccare dalla loro “copertina di Linus” ovvero i nostri vecchi e amati retro sistemi.
Lo vediamo chiaramente, il mondo del retrogaming negli ultimi anni ha vissuto una crescita esponenziale con fiere specifiche, pagine dedicate, siti, e-commerce e riviste (in questo ci siamo anche noi ovviamente)…

Read More

Sky Diver – Commodore 64 – Basic V2

Skydiver è un gioco di abilità e fortuna in cui si cerca di controllare un paracadutista fino a un atterraggio sicuro.
Sta a voi scegliere quando saltare e quale piattaforma di atterraggio tentare. Dovrete anche imparare a compensare le variazioni di vento.

Read More

Maniac Mansion, 35 anni nella leggenda

Per meglio capire cosa si nasconde nella genesi di questo gioco leggendario si deve fermare la macchina del tempo un paio di anni prima della data di uscita sul mercato. L’idea che sta dietro Maniac Mansion nasce nel 1985 dalle menti di Ron Gilbert e Gary Winnick. Essi volevano scrivere una storia comica basata sui cliché dei film horror e dei B-movie che hanno da sempre infarcito il mercato cinematografico. Inizialmente usarono carta e matita, abbozzando un vero e proprio gioco da tavolo, solo dopo partì la fase di codifica. Il cambiamento che stava per arrivare è qualcosa di epocale: le precedenti avventure erano basate sull’immissione di linee di comando testuali, e a Gilbert non piaceva questo modo di giocare. Iniziò a pensare, per Maniac Mansion, ad una più immediata interfaccia punta e clicca, e, per accelerare la produzione, creò un motore di gioco chiamato SCUMM, che tutti conosciamo e del quale parleremo brevemente in seguito.

Read More