RetroMagazine n°16 – Lug/Ago 2019

Editoriale di David La Monaca / Cercamon

Siamo alle soglie del 2020 e la computer science (o informatica da noi in Italia) rappresenta una disciplina più che mai in voga e ormai alla base della quasi totalità delle attività umane. Non c’è settore della società, dell’economia, dell’educazione, della politica che negli ultimi 40 anni e oltre, non sia stato investito e, in alcuni casi, profondamente mutato da strumenti hardware e software costruiti per immagazzinare e gestire bit d’informazione. Persino il denaro ed i registri pubblici sono ormai (e non si può far altro che prevedere che lo saranno sempre di più) nient’altro che sequenze binarie. Anno dopo anno constatiamo di trovarci nel pieno dell’era dell’informazione ed ogni giorno che passa, una delle pagine di “Being digital” (“Essere digitali”) di Nicholas Negroponte (1995, Knopf Inc., USA) si avvera, prende vita e si trasforma in un servizio o in un prodotto che concorre all’economia o al benessere della società.

Sommario

  • Smurf Crash
  • Introduzione ad Hollywood – prima parte
  • I file binary del DOS Atari
  • “Piange il telefono”
  • Calcolare in multipla precisione – parte II
  • Esplorando l’Amiga-Parte 7 Inizializzazione memoria
  • Esplorando l’Amiga-Parte 8 Branching e manip. liste
  • RetroMath: ma qui è tutto un “caos”!!!
  • Un Sid engine in BASIC Ovvero : come suonargliene (le voci) a colpi di DATA
  • Dark Side of 16 bit – Tì99 software
  • Gyruss (Arcade,C64)
  • Rikki & Vikki (Atari 7800,Windows)
  • Nucleo 447 (C64)
  • Zork I in Italiano, a cura di Whovian e RagFox di Old Games Italia
  • Giappone 4^puntata: Hard Off/Book Off
  • Dragon’s Lair (TI994A)
  • Nucleo 447-Diario di sviluppo Parte 1 di 2
  • Oasi estive
  • L’innovazione al momento sbagliato: il Commodore CDTV
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.